Calcio

Pro Vercelli: torna Germano dopo un mese e mezzo

Il terzino si è allenato dopo la frattura al piede di fine 2014. Marchi, squalificato per due giornate, salterà le gare con Cittadella e Frosinone. Poteva andare peggio.

VERCELLI - La buona notizia in casa Pro Vercelli è il ritorno in gruppo di Umberto Germano dopo quasi due mesi di stop. Il difensore si era infortunato nella gara del 28 dicembre scorso contro il Trapani riportando una frattura al piede. Germano, elemento prezioso in fase di copertura e di spinta, torna a disposizione di mister Scazzola che dovrebbe ripresentarlo fra i titolari già sabato contro il Cittadella, schierandolo nel suo ruolo consueto di terzino sinistro. Col rientro di Germano, la Pro Vercelli ritrova un elemento prezioso per proseguire la sua marcia di avvicinamento ai playoff; assieme al terzino, sabato pomeriggio al Silvio Piola sarà a disposizione anche il centrocampista Scavone, fuori nell'ultimo turno a Varese per squalifica.

STOP DI DUE TURNI - Chi invece non ci sarà, col Cittadella, come noto, è Ettore Marchi, squalificato dal giudice sportivo per 2 giornate a seguito dell'espulsione rimediata a Varese pochi minuti dopo aver siglato il gol dell'illusorio vantaggio piemontese, il tredicesimo della sua sfavillante stagione. Per il numero 9 della Pro Vercelli, a dire il vero, ci si aspettava addirittura una squalifca più ampia, perchè diffidato, perchè già ammonito durante la partita e perchè si è reso protagonista di un fallo veramente brutto che gli è costato il cartellino rosso diretto. "Comportamento non regolamentare in campo", recita la sentenza del giudice, e due giornate, a conti fatti, fanno tirare un sospiro di sollievo al calciatore e a Scazzola che sa quanto importante sia il bomber nativo di Gubbio, autore della metà delle reti in campionato dei vercellesi. Marchi guarderà dalla tribuna la gara di sabato contro il Cittadella e anche la successiva di Frosinone, tornando disponibile nella sfida contro la capolista Carpi.

FORMAZIONE - Ne deriva che Scazzola dovrà inventarsi un attacco da mandare in campo contro veneti e laziali, e che riesca ad essere il più prolifico possibile. Sicuro di una maglia da titolare è Di Roberto (2 reti stagionali sinora per lui), che dovrebbe essere affiancato da Davide Luppi, fresco di esordio con la Pro Vercelli sabato scorso. Scalpita anche Beretta, provato in allenamento, e che potrebbe in extremis superare Luppi nelle gerarchie dell'allenatore, oppure essere inserito addirittura in un tridente, con Luppi e Di Roberto appunto, per una Pro Vercelli a totale trazione anteriore.