Calcio | Serie B

Pro Vercelli: la capolista per rialzare la testa

Sabato al Piola arriva il Carpi, l’ostacolo più duro ma più ambizioso per ripartire dopo due ko consecutivi. Torna il bomber Marchi dopo la squalifica, confermato Luppi, uno dei più positivi sabato a Frosinone.

VERCELLI - Due sconfitte di fila in campionato, in casa con il Cittadella e a Frosinone. Due stop che hanno allontanato la Pro Vercelli dalla zona playoff, minando alcune di quelle certezze che avevano caratterizzato la bella prima parte di stagione degli uomini di Scazzola. L’assenza per squalifica di Marchi (13 gol in campionato) unita all’involuzione del gioco, hanno rallentato la corsa della Pro Vercelli che ora, però, è pronta a ripartire e tornare a far punti già da sabato quando allo stadio Piola arriverà la capolista Carpi, reduce da un momento non brillantissimo, ma comunque ancora al comando della classifica seppur con un vantaggio ridotto sulle inseguitrici Bologna ed Avellino che, al contrario, hanno ingranato la quinta e stanno macinando la strada a suon di vittorie. Ecco perché a Vercelli arriverà un Carpi motivato e voglioso di punti, del resto lo stesso obiettivo della Pro Vercelli che deve rispondere ad una delle ultime chiamate per rimanere agganciata al treno che porta in serie A.

SCELTE - Dopo un paio di settimane di emergenza, poi, finalmente Cristiano Scazzola può fare la conta per stabilire la formazione da mandare in campo contro gli emiliani. Torna il bomber Marchi dopo la squalifica e si riprende il posto al centro dell’attacco dove, probabilmente, sarà confermato Davide Luppi, uno dei più positivi sabato a Frosinone ed autore della sua prima rete stagionale in campionato. Possibile maglia da titolare per Di Roberto che in Ciociaria è stato il migliore in campo pur partendo dalla panchina; rientra anche capitan Scaglia, fermo per squalifica nell’ultimo turno, e pedina fondamentale nel centrcampo vercellese.