Calcio - Serie B

Pro Vercelli: contro il Brescia prestazione scadente

Dopo il tracollo di La Spezia gli uomini di Scazzola conquistano un punto contro i lombardi e si mantengono al di sopra della zona retrocessione.

VERCELLI - Non è stata la migliore edizione della Pro Vercelli formato 2014-2015, anzi, contro il Brescia si è vista una squadra a tratti impaurita e spaesata, logica conseguenza del recente ribaltone di La Spezia (da 2-0 a 2-5) e delle 3 sconfitte negli ultimi 4 incontri disputati. Di fronte c’era una squadra, quella bresciana appunto, fortemente indiziata per lottare nei bassifondi della classifica sino all’ultima giornata, con 33 punti che oggi la costringerebbero a giocare lo spareggio per non retrocedere in serie C, ma che presto potrebbero diventare 5 o 6 in meno a causa dell’incombente penalizzazione per i ritardi nei pagamenti.

SQUADRA INSICURA - Il Brescia ha lottato con le unghie per tornare da Vercelli con almeno un punto e alla fine ci è riuscito. La Pro Vercelli, invece, voleva vincere ma ha fatto troppo poco per riuscirci; Marchi e i compagni di reparto dell’attacco hanno inciso poco, ma in generale si è vista una squadra slegata, insicura, volitiva ma troppo concentrata a non rischiare e a non perdere l’ennesima partita negli ultimi due disastrosi mesi che hanno fatto precipitare i piemontesi dalla zona playoff a quella playout. Lo 0-0 alla fine ci sta tutto, la Pro Vercelli ha avuto qualche occasione solo negli ultimi venti minuti, poco dopo l’ingresso in campo di Beretta, il più pericoloso degli avanti vercellesi. Troppo poco per vincere, troppo poco per pensare di salvarsi con tranquillità. Sabato la dura trasferta di Perugia da dove Scazzola dovrà iniziare a pretendere qualcosa in più dai suoi se vorrà raggiungere in fretta i tanto sognati (e necessari) 50 punti in classifica.