Calcio - Serie B

Pro Vercelli: a Perugia serve almeno un punto

Delicata sfida di campionato sabato per gli uomini di Scazzola, attesi da un avversario in ripresa ed in piena corsa per la promozione.

VERCELLI - Che la Pro Vercelli del girone di ritorno sia lontana parente di quella del girone d'andata è ormai chiaro ed evidente, che i sogni playoff siano naufragati in un inizio di 2015 terribile lasciando il posto alle ansie da retrocessione, anche, ma adesso in casa piemontese è necessario fare quadrato, raccogliere tutte le energie e le risorse rimaste, e metterle in campo nelle restanti giornate di campionato per raggiungere la salvezza senza particolari patemi. La scorsa settimana lo 0-0 casalingo contro il Brescia, scialbo e deludente, ha messo in mostra una Pro Vercelli timorosa e psicologicamente bloccata, col fardello delle tre sconfitte nelle precedenti quattro partite.

LOTTA SALVEZZA - Il punto conquistato contro i lombardi ha mosso la classifica, ma non ha risolto una situazione delicata che continua a vedere gli uomini di Scazzola invischiati nella corsa per evitare i playout, anche perchè, rispetto alla prima parte di stagione, hanno iniziato a far punti le squadre occupanti gli ultimi quattro posti della graduatoria, come Crotone, Latina, Entella e Cittadella, accorciando notevolmente la classifica e coinvolgendo nella bagarre anche chi, come appunto la Pro Vercelli, come il Trapani o come il Modena, fino a Natale sembrava poter dormire sonni tranquilli. Oggi appare condannato solo il Varese, il cui encefalogramma non accenna a rianimarsi, per cui la lotta è più accesa e più viva che mai. Anche per questo, sabato a Perugia sarà importantissimo che la Pro Vercelli esca con almeno un pareggio, per fare un altro piccolo passo verso la tranquillità e riacquistare un po' di fiducia, uscendo con un risultato positivo da una trasferta dura come quella umbra, al cospetto di un Perugia che ha ripreso a correre e sta sgomitando per entrare in zona playoff e giocarsi le sue possibilità di raggiungere la serie A dopo undici anni. Al Curi la Pro Vercelli dovrà essere compatta ed unita, sperando poi che in attacco qualcosa si sblocchi, perchè il solo Marchi (capocannoniere del campionato) non può bastare per vincere le partite, come il disastro di La Spezia ha palesemente dimostrato.