Calcio - Serie B

Pro Vercelli: contro il Lanciano ecco la vittoria scacciacrisi

Il successo sugli abruzzesi ha riportato gli uomini di Scazzola fuori dalla zona playout. Ora occorre dare continuità ai risultati

VERCELLI -  Quasi tre mesi. Tanto hanno dovuto attendere i tifosi della Pro Vercelli per tornare a gioire e festeggiare una vittoria della loro squadra. Il 2-1 sul Lanciano di sabato, ha interrotto infatti un digiuno che durava dal 29 dicembre del 2014 e dall’1-0 inflitto al Trapani, dopo il quale i piemontesi avevano imboccato un tunnel che stava diventando sempre più buio e la squadra era precipitata al quint’ultimo posto della classifica, invischiata nella lotta per non retrocedere. Contro il Lanciano, compagine in forma ed in corsa per i playoff, si è rivista una Pro Vercelli combattiva e determinata, il risultato era troppo importante e la classifica reclamava punti a tutti i costi. Ci hanno messo temperamento i ragazzi di Scazzola, bravi anche a sbloccare subito il risultato con il ritrovato Di Roberto, talento di cui la squadra non può fare a meno; così come Ettore Marchi, autore del secondo gol ed ora capocannoniere solitario del campionato con 16 reti, autentico trascinatore dei bianchi. Ma contro il Lanciano, la Pro Vercelli ha ritrovato anche risorse e sicurezze smarrite negli ultimi disastrosi due mesi, nonostante un po’ di affanno finale abbia dimostrato come la formazione vercellese sia in via di guarigione ma ancora in convalescenza. Ora la situazione di classifica è migliorata, ma la Pro Vercelli non può permettersi altre distrazioni per non ripiombare nelle sabbie mobili, anzi, è necessario che dia continuità ai risultati mettendosi al più presto al riparo da brutte sorprese; la trasferta di domenica a Bari sarà il primo banco di prova per testare la condizione della squadra di Scazzola: una vittoria in Puglia, infatti, regalerebbe punti e morale ad una compagine alla continua ricerca di stabilità.