Promozione della città

Santhià a Expo 2015

Da un'iniziativa privata arriva l'opportunità di presentare i prodotti, le tradizioni e le eccellenze santhiatesi all'interno della manifestazione internazionale

Il roof garden che potrebbe ospitare anche Santhià
Il roof garden che potrebbe ospitare anche Santhià ()

SANTHIÀ - Le eccellenze santhiatesi potrebbero far bella mostra di sé nei padiglioni di Expo 2015. È un obiettivo che si è posto Alessandro Caprioglio, vicepresidente della Pro Loco di Santhià e segretario dell'associazione Fossalassa. Con metodo e costanza, da oltre un anno sta cercando il modo e i referenti per riuscire a dare visibilità a Santhià all'interno della più importante manifestazione mondiale. Un valido contatto sarebbe stato avviato con Italive.it, progetto di comunicazione di eventi e prodotti rivolto a viaggiatori e turisti sostenuto principalmente da Autostrade per l'Italia. Ora serve il supporto istituzionale e sono stati chiesti incontri a enti pubblici, primo fra tutti il Comune di Santhià.

INVITO - In merito a questa opportunità Alessandro Caprioglio ha spiegato che «da più di un anno sono determinato a portare le nostre eccellenze in Expo. Purtroppo il territorio non è stato in grado di presentare un piano globale in cui inserire il progetto di eccellenze santhiatesi. Abbiamo ancora un'opportunità per portare Santhià nel Padiglione Italia, a Expo 2015, in un'area assegnata, per promuovere le eccellenze della nostra Città, raccontando il nostro territorio tra cultura e tradizione». Il tempo per raggiungere l'obiettivo è sempre più limitato, in quanto la settimana dedicata al Piemonte e Valle D'Aosta sarà dal 31 agosto al 6 settembre. «Metto comunque a disposizione questa opportunità, con la quale sono entrato in contatto grazie a segnalazioni e conoscenze. Con il presidente della Associazione Fossalassa, Renato Bor, stiamo valutando l'opportunità e abbiamo chiesto incontri istituzionali con il sindaco. È questa un'importante realtà che ci aprirebbe la strada in Expo per la promozione della città e delle nostre eccellenze. In questi giorni sto cercando gli interlocutori che vogliano con i fatti, e non con le parole, la Santhià protagonista in Expo. Sono fermamente convinto che sia un'occasione da non mancare e servirà per mettersi in mostra e farsi conoscere per il rilancio del turismo, della cultura e dell'agroalimentare locale».

OPPORTUNITÀ - Nell'eventualità di una proficua sinergia tra amministrazione pubblica e iniziativa privata, Santhià sarebbe presente all'evento mondiale all'interno di Italive - Il Territorio dal Vivo. Italive è ospite di Palazzo Coldiretti, Padiglione Italia, in un'area assegnata per promuovere le eccellenze del nostro Paese attraverso la partecipazione di Comuni che racconteranno il proprio territorio tra cultura, tradizione e attività produttive. Settimanalmente tale spazio viene riservato alle varie regioni d'Italia. I 20 Comuni selezionati alla partecipazione, appartenenti all'elenco di quelli recensiti sul portale per i migliori eventi organizzati nel 2013-14, usufruiranno di un pannello descrittivo e di video allestiti in uno spazio permanente. Potranno anche utilizzare il "roof garden" che sarà messo a disposizione di ciascun Comune per una giornata durante la quale sarà possibile organizzare un evento dedicato alla promozione.