22 agosto 2017
Aggiornato 14:30
Ambiente

Vercelli città d'amianto

Arpa Piemonte ha diffuso gli esiti di un'indagine condotta per verificare le coperture degli edifici realizzate in cemento-amianto

Copertura in cemento amianto (© )

VERCELLI - Quasi 2900 coperture degli edifici di Vercelli potenzialmente contengono amianto. Il dato è stato rilevato da Arpa Piemonte, attraverso un'indagine cheha avrà mappato la situazione di quasi tutto il Piemonte. L'attività dell'ente ambientale si avvale di un sistema di telerilevamento sull'intera area di studio regionale ha individuato circa 124.000 punti di coperture. A Vercelli, delle coperture potenzialmente contenenti amianto ne sono state già verificate 2592 attraverso sopralluoghi del personale specializzato, evidenziando 1860 casi di presenza del minerale. In 418 casi le coperture erano già state bonificate e 9 sono in corso di bonifica.

PROVINCIA - Nel Vercellese il telerilevamento ha evidenziato la potenziale presenza di 5685 casi.

L'attività di verifica è stata condotta per 3448 punti e ha riscontrato 2399 punti in cui è presente il cemento-amianto, 457 punti in cui non è presente, 12 bonifiche in corso e 580 punti in cui è già stata fatta una bonifica.

SITUAZIONE - La situazione aggiornata in tempo reale è riportata su una mappa on line, consultabile sul sito dell'Arpa: Mappatura Amianto in Piemonte. Selezionando l'area d'interesse si possono visionare i risultati dei sopralluoghi effettuati fino a oggi da Arpa Piemonte. Le coperture verificate sono evidenziate con un segnalino rosso se è stata verificata la presenza di un manufatto contenente amianto. Un segnalino verde indica invece se è stata bonificata o è in corso di verifica.

RICERCA - Il lavoro di ricerca e telerilevamento è iniziato nel 2013 e si è conclusa all'inizio del 2015. Le verifiche e i sopralluoghi sul campo sono tuttora in corso e i dati disponibili sull'applicazione on line sono aggiornati in tempo reale. Per l'indagine sono stati presi in considerazione i Comuni più densamente abitati (popolazione maggiore di 10.000 abitanti) e vicini a distretti industriali e territoriali rilevanti. L'ambito di ricerca complessivo si estende su un'area di oltre 9 mila kmq, coinvolge circa 600 Comuni per un totale di oltre il 70% della popolazione regionale.

SALUTE - La pericolosità per la salute delle coperture contenenti amianto è dovuta alla consistenza fibrosa di questo minerale che ha la tendenza a generare fibre così sottili da essere respirabili. Le piccolissime fibre e particelle, se inalate, possono concentrarsi nei bronchi e nei polmoni provocando l'insorgere di asbestosi, mesotelioma pleurico-peritoneale e cancro polmonare.