21 settembre 2017
Aggiornato 23:00
Pubblica sicurezza

A Vercelli i Carabinieri fermano finti innamorati

Si fingevano una felice coppietta, ma in realtą avevano intenzioni tutt'altro che romantiche

Auto dei Carabinieri (© )

VERCELLI - Volevano apparire come una coppietta di innamorati, a passeggio per Vercelli e nella periferia di Livorno Ferraris, come ce ne possono essere tante. Non sono però passati inosservati ai militari della stazione Carabinieri livornese e della centrale operativa della Compagnia di Vercelli. Nel capoluogo passeggiavano lungo viale Garibaldi e nelle vie limitrofe insieme al loro cane, fingendo indifferenza e continuando a scambiarsi baci e abbracci, effusioni e atteggiamenti amorosi. Come hanno appurato i Carabinieri, questi atteggiamenti erano solo una copertura per celare le loro reali intenzioni, ovvero individuare un'attività commerciale da colpire, operando indisturbati. Quando i militari li hanno controllati i due hanno dichiarato di essere semplicemente una coppia di innamorati. A seguito di perquisizione, però, sono stati trovati in possesso di un coltello a scatto e di attrezzi atti allo scasso. Gli oggetti sono stati messi sotto sequestro e l'uomo e la donna sono stati riconosciuti autori di più tentati furti posti in essere nel Vercellese. D.A. di 19 anni e B.S. di 18 anni, entrambi pregiudicati e residenti in Piemonte, sono stati deferiti in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica.