21 settembre 2017
Aggiornato 23:00
Pubblica sicurezza

Evade dai domiciliari a Vercelli

Passeggia per il centro della città incurante della misura restrittiva cui era sottoposto, ma i carabinieri di Vercelli lo riconoscono e arrestano

Arrestato è stato condotto in carcere (© )

VERCELLI - Prendeva una boccata d'aria in giro per la città, ma non aveva il permesso per farlo. Si tratta di A. A., 34 anni, che i carabinieri della Compagnia Carabinieri di Vercelli hanno arrestato per evasione. Il giovane, residente a Vercelli, è stato tratto in arresto perché si trovava lontano dalla sua abitazione dove avrebbe dovuto rimanere perché sottoposto alla misura restrittiva della detenzione domiciliare. Durante un controllo del territorio del centro città, mercoledì 15 luglio i militari di pattuglia hanno notato l'uomo mentre era tranquillamente a passeggio, incurante degli obblighi derivanti dalla misura restrittiva cui era stato sottoposto dall'autorità giudiziaria. Riconosciuto, è stato immediatamente bloccato dai militari che, accertata l'assenza di ogni possibile permesso, registravano l'avvenuta evasione. A questo punto, prima è stato condotto negli uffici di via Vinci e, subito dopo, in carcere. Il processo per direttissima è avvenuto giovedì 16.