21 settembre 2017
Aggiornato 23:00
Cronaca di Vercelli

Discoteca chiusa per due settimane

Provvedimento della Questura per un locale di Borgosesia. La rissa dello scorso 15 gennaio, ultimo episodio di una serie di fatti oggetto di attenzione da parte delle forze dell'ordine

L'esterno della discoteca oggetto della misura restrittiva da parte della Polizia (© Polizia di Stato)

VERCELLI - Il Questore della provincia di Vercelli ha emanato lo scorso 31 gennaio il provvedimento di sospensione dell’attività, ai sensi dell’articolo 100 del tulps, a carico di una discoteca situata nella città di Borgosesia.

Il provvedimento
La disposizione, notificata nella giornata del 01 febbraio 2017 dalla Polizia di Stato - polizia amministrativa della Questura di Vercelli, è stata determinata dall’esito svolto, nel corso di reiterati e numerosi controlli compiuti dalla Compagnia dei Carabinieri di Borgosesia, dai quali è emerso come il locale fosse stato teatro, da ultimo, di una rissa avvenuta il 15 gennaio di quest’anno, nella quale sono risultate ferite diverse persone, con il conseguente riflesso sulla sicurezza pubblica. I partecipanti alla rissa, peraltro, risultati quasi tutti pregiudicati, avevano alimentato la rissa con armi bianche e improprie. Numerose, inoltre, le segnalazioni pervenute anche alla polizia locale della città valsesiana (i fatti). La sospensione dell’attività è stata disposta per 15 giorni.