Economia

Amazon e le altre... Il lavoro arriva a Vercelli

Occasioni di sviluppo per il territorio: piano industriale da 100 milioni di euro per la partecipata dell’energia Atena, nuovi insediamenti per Transnova e Dhl. Dal Cna: «Favoriamo le imprese locali»

Amazon a Vercelli
Amazon a Vercelli (Diario di Biella)

VERCELLI – È il momento di agire e cogliere tutte le opportunità di sviluppo ed occupazione che negli ultimi mesi si sono affacciate sulla scena vercellese. La richiesta arriva a gran voce da più parti, ed il riferimento più diretto è ovviamente quello ad Amazon ed al suo nuovo polo da 600 posti di lavoro. Ma non solo, si profilano anche altri insediamenti, ed il potenziamento di Atena, passata sotto l’egida di Iren potrebbe a sua volta dare una spinta significativa alla ripresa.

Creare occasioni per una ricaduta positiva sul territorio
Così almeno la pensa CNA, Elio Medina direttore dell’area Piemonte Nord ha lanciato un appello agli amministratori: «Si sono create due situazioni favorevoli per la ripresa del lavoro delle quali gli amministratori locali devono tenere conto nelle loro scelte. Ora più che mai è importante agire per cogliere tutte le opportunità di sviluppo e favorire le necessarie ricadute positive in questa area depressa dove gli effetti della crisi sono ancora presenti» il riferimento va soprattutto alle imprese del settore costruzioni, il più colpito dalla diminuzione delle commesse. L’arrivo di un colosso straniero, ed il potenziamento di una partecipata locale possono entrambe giocare un ruolo, ma in tutti e due i casi si deve facilitare l’ingresso dell’indotto locale nel nuovo circolo virtuoso».

CNA chiede l’intermediazione del Comune
Infrastrutture e opere possono voler dire lavoro fresco e rivitalizzazione per le piccole e medie aziende, punto su cui CNA mette l’accento: «Se ci saranno grandi investimenti, questi devono ricadere sulle imprese locali – commenta – Franco Lobascio, presidente CNA Piemonte Nord area Vercelli – Amazon è un privato, ma si parla di interventi necessari sulle infrastrutture che dovrebbero coinvolgere le imprese vercellesi. Con l’ingresso di Iren, Atena si prepara a rafforzare la sua operatività con probabili nuovi investimenti. Chiediamo al Comune di Vercelli, in quanto azionista dell’azienda, di fare in modo che vengano privilegiate le imprese locali nell’assegnazione dei lavori per la realizzazione delle opere previste, mediante le gare che verranno indette».

Iren investe 100milioni di euro in Atena
Il caso Iren Atena è in evoluzione. Il Gruppo Iren, colosso nel campo dell’energia, attraverso la sua controllato Ireti, ha acquisito lo scorso anno il 60% di Atena S.p.a., con un aumento di capitale da 50milioni di euro e con l’acquisto di quasi 2milioni di azioni della società dal Comune di Vercelli, per un valore in euro che supera i 10milioni. La manovra punta ad un potenziamento della presenza di Iren nel Nord Ovest che si dovrebbe realizzare proprio con un piano industriale da 100milioni di euro focalizzato su Atena relativo a reti energetiche, distribuzione del gas e dell’acqua, implementazione della raccolta differenziata e promozione del risparmio energetico.

Si insedia anche Transnova, possibile arrivo di DHL in supporto ad Amazon
In supporto alla rete logistica di Amazon dovrebbe arrivare a stretto giro un nuovo sito del corriere DHL, sempre di logistica si tratta, ma fuori dal business del colosso di Seattle per quanto riguarda l’ex sede di Nordiconad, dove ha appena trovato spazio Transnova, service per i trasporti di Novacoop, che ha traslocato dall’hinterland torinese. L’azienda, per inciso, ha aperto anche le ricerche per alcuni profili professionali. Del fabbricato ha preso un affitto solo una porzione, per gli spazi restanti si vocifera già di un nuovo arrivo. Insomma, Vercelli fa gola.