Cultura

La città di Vercelli celebra la “Giornata europea dei Giusti 2017”

Il prossimo 6 marzo si celebra anche a Vercelli la “Giornata europea dei Giusti” che, per volere dell’Unione europea, dal 2012 rende omaggio agli uomini e alle donne che hanno rischiato la propria vita per salvare quella di un’altra persona.

VERCELLI - Il prossimo 6 marzo si celebra anche a Vercelli la «Giornata europea dei Giusti» che, per volere dell’Unione europea, dal 2012 rende omaggio agli uomini e alle donne che, in situazioni di grave pericolo, hanno rischiato la propria vita per salvare quella di un’altra persona.

Organizzazione della giornata del 6 marzo
Il 6 marzo, a partire dalle ore 10.00, le celebrazioni - patrocinate da GARIWO e dal Comune di Vercelli - vedranno protagonisti i ragazzi e le ragazze dell’Istituto comprensivo «B. Lanino». Per l’occasione saranno piantati nel Giardino dei Giusti del Comprensivo, inaugurato lo scorso anno, due nuovi alberi, dedicati ad altrettanti Giusti, del passato e del presente.Il primo albero sarà dedicato a Janusz Korcak, il medico e pedagogo polacco che preferì affrontare la morte piuttosto che separarsi dai bambini ebrei di cui si prendeva cura a Varsavia. Il secondo albero sarà piantumato in onore di Faraaz Hussein, il giovane musulmano che, durante l’attacco terroristico dell’ISIS a Dacca nel 2016, pur potendosi salvare, è rimasto accanto alle amiche, pagando questa scelta con la vita. Durante la mattinata sarà inaugurata la mostra «I Giusti dell’Islam», curata da Giorgio Bernardelli per il PIME di Milano. La mostra racconta le esperienze dei Giusti musulmani che durante la Shoa salvarono la vita agli ebrei. L’esposizione sarà aperta nel mese di marzo alle scuole e ai cittadini. Nella mattinata inoltre saranno inoltre presentati i lavori delle classi della scuola media «S. Pertini» coinvolte nel progetto.

Organizzazione della giornata del 9 marzo
Giovedì 9 marzo le celebrazioni proseguiranno a cura del Comune di Vercelli alla presenza delle autorità, dei ragazzi e delle ragazze delle scuole superiori della città. L’iniziativa - patrocinata dall’Ufficio scolastico regionale del Piemonte/Ambito territoriale per la provincia di Vercelli e dall’Associazione Italia Israele - prenderà avvio al Parco Iqbal Masih alle ore 10.15 con la piantumazione di due alberi. Il primo sarà dedicato a Tadeusz Pankiewicz, il farmacista del ghetto di Cracovia che decise di rimanere con gli ebrei segregati e testimoniare le loro sofferenze. Il secondo albero sarà dedicato a Nevé Shalom - Wahat as-Salam (Oasi di Pace), un villaggio creato congiuntamente da ebrei e arabi palestinesi, cittadini di Israele, impegnati nel lavoro di educazione per la pace, l’uguaglianza e la comprensione fra le due popolazioni.Seguiranno, presso la Cripta del S. Andrea, un incontro con il dottor Lorenzo Fantone, che presenterà il libro «Il farmacista del ghetto di Cracovia» (edizioni UTET - De Agostini) e la presentazione dei docenti della Scuola media Pertini su Wahat as-Salam - Nevé Shalom («Oasi di Pace»), a seguire letture di testi e poesie sul tema;

La memoria del bene
Con le iniziative della Giornata dei Giusti 2017 Vercelli preserva e tramanda la memoria del bene. Attraverso le biografie dei Giusti di oggi e di ieri contribuisce a costruire un ponte tra il passato e il presente, in una prospettiva progettuale educativa per le nuove generazioni e per tutti i cittadini, all’insegna del dialogo, dell’apertura verso l’altro e contro ogni forma di discriminazione.