22 agosto 2017
Aggiornato 07:00
Provincia di Vercelli

Controlli a tappeto contro i furti di rame

Operazione sul territorio nazionale della Polizia di Stato, che ha interessato diversi comuni, dal capoluogo ad altre realtà minori

Agenti della Polizia ferroviaria (© Polizia di Stato - Vercelli)

VERCELLI - Una giornata intensa quella di martedì 14 marzo, che ha visto la Polizia  Stato impegnata in un servizio straordinario nelle stazioni con controlli a tappeto che hanno interessato non solo gli scali ferroviari, ma anche i depositi di metalli ferrosi, nell’ambito del contrasto ai furti di rame, in base ad un’attività programmata su tutto il territorio nazionale dal Servizio Polizia Ferroviaria di Roma.

Nel Vercellese
Nella provincia di Vercelli, il numero delle persone identificate dal Posto Polfer del capoluogo è stato di 72 persone, mentre  il personale Polfer di Santhià ha presenziato le stazioni di Saluggia, Sant’Antonino di Saluggia, Livorno Ferraris, Bianzè Tronzano, mentre a Cascina Fiorina e Saluggia ha effettuato controlli presso due ditte di recupero metalli, senza riscontrare irregolarità, identificando nella circostanza cinque persone controllando altrettante autovetture.

Materiale sequestrato dagli agenti

Materiale sequestrato dagli agenti (© Polizia di Stato - Vercelli)