Resistenza a pubblico ufficiale

Per difendere il figlio finisce in manette

Donna di Fontanetto Po accusata di resistenza a pubblico ufficiale per aver inferto una gomitata a un carabiniere.

Fontanetto Po. Una 60enne pregiudicata, C.D., è stata arrestata dai carabinieri per resistenza a pubblico ufficiale. Con lei denunciati anche P.R., 30 anni, e N.R., 55, sempre per lo stesso reato. I fatti risalgono ad alcuni giorni fa quando i militari dell'Arma ricevono la segnalazione di allarme del braccialetto elettronico applicato a D.R., 32enne, sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione in Fontanetto Po, ed effettuavano un controllo. L'uomo, però, era a casa. Nel corso dell'ispezione il fratello, ubriaco, iniziava a provocare gli operanti, colpendo improvvisamente al volto un carabiniere con uno schiaffo. Immediatamente dopo, C.D. e N.R. intervenivano in supporto del figlio P.R., opponendo resistenza in modo da sottrarlo al fermo, ed in tale frangente, C.D. colpiva l’altro militare con una gomitata, riuscendo in tal modo a favorire la fuga del figlio. L’arrestata, espletate le formalità di rito, veniva riaccompagnata presso la propria residenza agli arresti domiciliari su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.