22 agosto 2017
Aggiornato 07:00
Cronaca

Gattinara: rifugiato arrestato per spaccio di stupefacenti

A Varallo i carabinieri hanno scoperto in una casa una piccola coltivazione di marijuana.

Marijuana (© Adobe Stock - pattersonic)

GATTINARA- Un rifugiato di origini nigeriane, di 20 anni, F.A., è stato fermato dai carabinieri per detenzione e spaccio di stupefacenti. Il giovane, ospite di un centro di accoglienza a Gattinara, era stato sorpreso dai militari dell'Arma con oltre cento grammi di marijuana, già suddivisi in dosi pronte da rivendere in città, al termine di un'indagine atta a contrastare la diffusione di sostanze stupefacenti in città. L'arresto è stato in seguito convalidato dal giudice del tribunale e ora il 20enne si trova rinchiuso in carcere.

VARALLO - E sempre i militari dell'Arma, questa volta di Varallo, hanno scoperto una mini coltivazione di marijuana nell'abitazione di P.S., 43 anni, con alle spalle già diversi precedenti penali. Nella sua casa, i carabinieri hanno rinvenuto oltre venti piantine di cannabis.