21 settembre 2017
Aggiornato 16:00
Vercelli

Senza patente né assicurazione prova a corrompere due Carabinieri: cinese arrestato

Incappato in un posto di controllo dell'Arma, offre mille euro in contanti ai militari: in manette un 50enne di origini asiatiche, residente a Porto Sant'Elpidio, ma di fatto domiciliato a Trino.

Pattuglia dei carabinieri (© Diario di Vercelli)

VERCELLI - Incappato in un posto di controllo dell'Arma, cerca di corrompere i carabinieri offrendo loro mille euro in contanti. A finire in manette è stato un 50enne di origini asiatiche, residente a Porto Sant'Elpidio, ma di fatto domiciliato a Trino. Martedì 15 agosto l'uomo, al volante di una Lancia Phedra, era stato intercettato a Tricerro. Dagli immediati controlli era emerso che si era messo alla guida di un veicolo non suo, bensì di proprietà di un connazionale di 48 anni, residente in Lombardia, senza patente e che il mezzo non aveva copertura assicurativa.

ARRESTATO - Ma non finisce qui. Il cinese, mostrando un innato disprezzo nei confronti delle divise oltre che sulla serietà degli appartenenti alle forze dell'ordine, aveva gettato sul ripiano del bagagliaio una mazzetta di venti banconote da 50 euro. «Prendetele e lasciatemi andare» avrebbe detto, con il solo risultato di finire in manette. Ora è stato arrestato per istigazione alla corruzione, oltre che per guida senza patente e violazione dei sigilli, visto che l'auto su cui viaggiava era stata sottoposta, dalla polizia locale di Casale Monferrato, e per ben due volte, a fermo amministrativo.