Sicurezza

Carabinieri: raffiche di denunce su tutto il territorio provinciale

A Varallo un novarese di 50 anni è stato trovato in possesso di un machete. Recuperata anche una bici rubata a Vercelli.

Auto dei Carabinieri
Auto dei Carabinieri (ANSA)

VERCELLI - Sei persone, tutte conosciute da tempo alle Forze dell'ordine, sono state denunciate, a vario titolo, dai carabinieri del Comando provinciale di Vercelli. Il primo a finire nei guai è stato un 50enne di Novara, incappato in un posto di controllo dell'Arma, a Varallo, e trovato in possesso di un machete, celato sulla sua Fiat Punto, oltre che di un coltello di genere proibito. Come lui, denunciato per porto abusivo di oggetto atto a offendere anche un 22enne di Borgosesia, fermato a bordo di un'Alfa Romeo.

BICI RUBATA - A distanza di pochi giorni dal furto, sempre i carabinieri, hanno ritrovato la bicicletta del valore di 1500 euro sottratta, a Vercelli, a un pensionato di 74 anni. A incastrare il ladro, un 44enne residente in città, le riprese delle telecamere di videosorveglianza. La due ruote è stata recuperata e restituita al proprietario, mentre l'uomo di 44 anni è stato indagato.

TRUFFA ONLINE - E ancora, in tema di raggiri on line, sono tre le persone denunciate per truffa. Si tratta di un giovane di 26 anni, di Napoli, che aveva messo in affitto un alloggio per le vacanze inesistente, e due uomini di 41 e 61 anni, di Pizzighettone e Milano, che si erano fatti mandare i soldi per la marmitta di una moto, mai consegnata. Le vittime risiedono tutte a Borgosesia.