Tragedia

Ciclista travolto e ucciso da un Suv tra Balocco e Buronzo

La vittima si chiamava Rosalio Spano e aveva 49 anni. Il conducente ha raccontato di essersi trovata davanti all'improvviso quella bici e di non aver potuto fare nulla per evitare l'impatto

Auto dei Carabinieri
Auto dei Carabinieri (ANSA)

VERCELLI - Tragedia ieri sera, martedì 24 ottobre, lungo la strada priovinciale che collega Balocco a Buronzo, dove un ciclista è stato travolto e ucciso da un'auto. La vittima, Rosalio Spano, 49 anni, di Cascine San Giacomo, e padre di un ragazzo di 19, stava percorrendo la via in sella alla sua bicicletta quando è stato centrato dal Suv Suzuki condotto da una 27enne di Rovasenda.

TRATTO BUIO - La giovane si è subito fermata a prestare soccorso, in attesa dell'arrivo dell'èquipe medica del 118. Purtroppo, però, per l'uomo non c'era più nulla da fare e il personale sanitario non ha potuto far altro che constatarne il decesso. L'incidente è avvenuto intorno alle 19 in un tratto particolarmente buio e con scarsa visibilità. Dai primi accertamenti effettuati dai Carabinieri, sembra che l'automobilista si sia trovata improvvisamente davanti Rosalio Spano e non sia riuscito a evitarlo.