Carabinieri Vercelli

Nomade denunciata per truffa

La donna aveva raggirato un barista di Santhià. Ad Albano Vercellese invece un uomo è stato denunciato per furto

Auto dei carabinieri
Auto dei carabinieri (ANSA)

VERCELLI - Al termine di un'indagine durata quasi sette mesi, i carabinieri del Comando provinciale di Vercelli hanno denunciato per truffa una 30enne di origini romene, residente in un campo nomadi di Torino. La donna, lo scorso mese di aprile, era entrata in un bar di Santhià e, dopo aver confuso il barista, si era fatta dare un resto, per la consumazione, maggiore del dovuto. E sempre i militari dell'Arma hanno indagato per furto un uomo di 50 anni, di Albano Vercellese. Questi si era allacciato abusivamente alla condotta idrica. A scoprirlo è stato il fornitore del servizio.