Prime luci sul giallo

Alice Castello, è di una donna il corpo trovato in una valigia

Da settimane a Vercelli non si parla d'altro e qualcuno ipotizza che sia una parrucchiera o un'ambulante

È di una donna il cadavere trovato nella valigia di Alice Castello
È di una donna il cadavere trovato nella valigia di Alice Castello (ANSA)

ALICE CASTELLO - È di una donna il cadavere ritrovato, un mese fa, all'interno di una valigia abbandonata sotto a un cavalcavia ad Alice Castello. Questa è la sentenza emessa dal perito Cristina Cattaneo, che si sta occupando del caso, insieme al sostituto procuratore Francesco Alvino e agli investigatori dell'Arma. L'età apparente sarebbe compresa tra i 50 e i 60 anni, mentre sono in corso ulteriori accertamenti su quanto resta degli abiti, per cercare di dare un'identità ai poveri resti.

RUMORS - E intanto, a Vercelli, i «rumors» si susseguono. Sin dalle prime battute, nei bar della città, tutti erano convinti che il corpo appartenesse a una donna. C'è chi parlava di una parrucchiera e chi di un'ambulante, solita a frequentare i mercatini rionali, sparita dalla circolazione da qualche mese. Soltanto nei prossimi giorni, dopo che i Ris di Parma avranno analizzato anche la valigia, si potrà sapere qualcosa di più preciso.