Cronaca

Vercelli, litiga con il fidanzato e distrugge il battistero antico

Protagonista della vicenda una 34enne di origini cubane che lo scorso 6 gennaio ha staccato una decorazione del Battistero nella chiesa di San Giuliano

Il battistero danneggiato nella chiesa di San Giuliano, in via Foa a Vercelli
Il battistero danneggiato nella chiesa di San Giuliano, in via Foa a Vercelli (ANSA)

VERCELLI - Litiga al telefono con il fidanzato, esce di casa, si rifugia in una chiesa e causa un danno. Protagonista della vicenda una 34enne di origini cubane, residente a Vercelli, che lo scorso 6 gennaio ha staccato una decorazione del Battistero nella chiesa di San Giuliano, in via Foa. La donna, poco prima delle 15, aveva intavolato una violenta conversazione telefonica con il suo compagno. Sempre al cellulare, è uscita dalla sua abitazione. Siccome pioveva, si è rifugiata all'interno del luogo sacro, dove ha perso la testa. In preda all'ira, si è aggrappata a uno spigolo, staccandolo di netto, per poi darsi alla fuga. Un testimone, però, aveva visto tutto e aveva contattato i carabinieri che, identificata la donna, l'hanno denunciata per danneggiamento.