30 maggio 2017
Aggiornato 05:30
Vercelli

Moldavi, romeni e pugliesi rubavano in tutta Italia

Due bande sgominate dalla polizia cittadina. Manette sui responsabili di colpi avvenuti tra l'ottobre 2016 e il 2017, con bottino di circa un milione di euro

VERCELLI - La questura di Vercelli ha smantellato, in due distinte operazioni, due bande ritenute responsabili di furti in tutta Italia. Magazzini di prodotti elettronici, elettrodomestici e bevande di ogni tipo, tra cui prezioso champagne, gli obiettivi preferiti dai malviventi, che in pochi mesi - tra l'ottobre 2016 e il gennaio 2017 - sono accusati di aver messo insieme un bottino di circa un milione di euro.

I responsabili
Quattro moldavi tra i 29 e i 41 anni sono stati arrestati nell'operazione "Hi tech", mentre per un altro moldavo e un romeno è stato disposto l'obbligo di dimora. Tra i furti di cui sono accusati c'è anche quello da 360 mila euro del 6 ottobre scorso presso la Dimo di Vercelli, società che commercializza e spedizione gli articoli elettronici nei negozi Euronics. Con l'operazione "Beverange" sono stati arrestati invece due autotrasportatori pugliesi di 36 e 52 anni, accusati del furto di bibite da 180 mila euro in un deposito vercellese e di quello da 250 mila euro presso una ditta di Settimo Milanese.